ROMA - Pensato per i ''business man'' e per i Vip, in grado di ospitare riunioni ''on the road'', capace di coccolare i suoi ospiti come fosse un aereo privato, l'Upper Wish apre la strada a un nuovo tipo di veicoli che hanno come atout il lusso, il comfort, l'operatività lavorativa 24 ore su 24 e la velocità di spostamento su gomma. L'idea, tutta italiana, è destinata a un futuro di piccola produzione su ordinazione.

Omologato in categoria M1, la stessa in cui rientrano le automobili, questo ''lounge vehicle'' si guida con patente C, in quanto pesa 65 quintali. Realizzato modificando profondamente un Mercedes Sprinter a trazione integrale, lungo 9,45 metri, omologato per otto passeggeri, abbina l'affidabilità dei mezzi della Stella alla genialità innovativa e al coraggio di un imprenditore veneto, Ermes Lazzaro, classe 1959, che per realizzarlo vi ha investito tutti i suoi risparmi. Proprio Lazzaro, nel presentarlo sottolinea con orgoglio le qualità del veicolo: ''Offre tutti i comfort possibili, le poltrone girevoli prevedono varie configurazioni per adattarsi anche a riunioni e a 'conference call', è connesso alla rete, prevede il wi-fi per tutti gli ospiti e, soprattutto, a bordo ci si può spostare camminando tranquillamente in piedi''. Dotato anche di bagno e di doccia, installata per permettere ai manager che atterrano da un volo intercontinentale di rinfrescarsi e rilassarsi per qualche minuto prima di riprendere a lavorare, l'Upper Wish dispone, naturalmente, di un frigo per tenere in fresco bibite o champagne. Il grande monitor da 28 pollici montato sul divisorio con la cabina guida, isolata acusticamente dal resto del veicolo per la massima privacy, può essere utilizzato per presentazioni power point, per videoconferenze o per momenti di relax con un film.

A differenza dei tradizionali minibus, anche di lusso, la grande novità dell'Upper Wish è anche nel fatto di essere omologato in categoria M1, la stessa delle auto. I limiti di velocità a cui è sottoposto, quindi, sono i medesimi delle macchine normali (sulle autostrade tedesche può raggiungere il suo massimo di 148 km/h), per guidarlo non serve la patente D richiesta per i bus ma solo la C necessaria per i veicoli oltre le 3,5 tonnellate e non è sottoposto alle norme burocratiche (cronotachigrafo, turni) previste per gli autisti di mezzi pesanti e pullman. Largo 2,45 metri, internamente 2,20 metri, il mezzo offre ampia libertà di movimento per i suoi ospiti. I finestrini sono elettrocromici, in grado quindi di essere resi scuri per garantire riservatezza agli occupanti. Tutte le poltrone sono integrate da tavolini a scomparsa e ogni posto prevede telefono personale (utilizzabile anche per comunicare con l'autista), connessioni elettriche e Internet. Equipaggiato con un ''tremila'' Diesel da 190 Cv, l'Upper Wish è alto 3,10 e permette di camminare al suo interno in piedi, a passeggeri alti sino a 1,98 cm. Monta gomme Michelin, studiate per abbinare le necessità di spostamento rapido al notevole peso del veicolo.

Proprio l'ufficio ricerche del Costruttore francese di pneumatici - si legge nel comunicato di presentazione del veicolo - ha definito Upper Wish come ''l'unica novità del settore degli ultimi 5 anni''. Realizzato in due anni, il veicolo che è stato brevettato a livello mondiale, è per il momento disponibile per noleggi e test prodotto (www.upperwish.com), in attesa dell'ormai prossima definizione di tutti i parametri definitivi, necessari per l'avvio della produzione in serie. Il prezzo è molto variabile in base alla dotazione richiesta.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

 

http://www.ansa.it/canale_motori/notizie/prove_novita/2016/03/25/auto-da-8-con-sala-riunioni-e-bagno-ideata-da-un-italiano_4c37bad7-ea6b-41f8-ad4d-c880a2f6ad33.html